Governance

La campagna promossa dagli organismi internazionali, in particolare dall'Ue, per la diffusione delle politiche di sostenibilitÓ urbana, al di lÓ dei contenuti delle politiche stesse, Ŕ interessante quale esempio di governance, da cui i governi nazionali e locali possono trarre utili spunti per cercare di migliorare e di rendere pi¨ innovativo, aperto e democratico il loro modo di governare.

  • Le Conferenze promosse dall'ONU
    Dalla Conferenza di Rio de Janeiro del 1992, che lancia l'Agenda 21, alla Conferenza di Istambul del 1996, organizzata dall'agenzia UNCHS (Habitat), sugli insediamenti umani.
  • Le Conferenze e le iniziative della Campagna delle cittÓ europee sostenibili
    Le Conferenze paneuropee sulle CittÓ Sostenibili di Aalborg (1994), di Lisbona (1996) e di Hannover (2000), le quali costituiscono altrettanti capisaldi della Campagna che la Commissione europea ha promosso per diffondere, tra i paesi membri, l'adozione delle politiche di sostenibilitÓ urbana. Le Conferenze di Turku (1998), di Sofia (1998), di Siviglia (1999) e di Den Haag (1999), che hanno cercato di affrontare le specificitÓ delle grandi regioni europee: la regione del Mar Baltico, quella del Centro-Est, quella del Mediterraneo e quella del Nord-Ovest.
  • Le iniziative italiane per la diffusione dell'Agenda 21 Locale
    Il Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, istituito nel 1999 con la Carta di Ferrara e le modalitÓ di adesione all'Agenda 21 Locale.
  • European Governance. A White Paper (2001)
    Il Libro bianco, adottato dalla Commissione europea nel 2001, riconosce la necessitÓ che le istituzioni comunitarie garantiscano una pi¨ ampia partecipazione della popolazione e delle organizzazioni al processo di formazione delle politiche dell'Unione europea. Il documento pone alla base dei cambiamenti auspicati e, dunque, alla base di una buona governance cinque principi: apertura, partecipazione, responsabilitÓ, efficacia e coerenza; questi principi si possono applicare a tutti i livelli di governo: globale, europeo, nazionale, regionale e locale.
  • Cities for Citizens. Improving Metropolitan Governance (2001)
    Questo documento, messo a punto nel 2001 dall'OECD, affronta i temi chiave relativi alla governance pubblica nelle aree urbane; indica agli stati membri quali linee d'azione e quali principi seguire al fine di migliorare la loro governance, con l'obiettivo ultimo di incrementare la prosperitÓ economica, la coesione sociale e la sostenibilitÓ ambientale.
  • Governance of the European Research Area: The Role Of Civil Society (2003)
    Il documento Ŕ stato messo a punto nell'ottobre 2003 da un gruppo di esperti sulla governance facenti capo al settore Ricerca e informazione della Commissione europea; questo studio costituisce una delle iniziative portate avanti dalla Ce allo scopo di migliorare la governance europea e rafforzare la cultura della consultazione all'interno dell'Ue, in particolar modo in riferimento alla formazione della European Research Area.

Osservatorio CittÓ Sostenibili
DIST - Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio
Politecnico e UniversitÓ di Torino
viale Mattioli 39 - 10125 Torino - Italy
Referente scientifico: Luca Staricco
Agata Spaziante, Stefania M. Guarini
tel. +39 011 564 7489 - fax +39 011 564 7499
ocs@polito.it