L'INFRASTRUTTURA VERDE DEL PARCO DEL PO TORINESE

Il piano strategico

Rete del tessuto agricolo

Il problema e l'obiettivo. Il territorio interessato dall'infrastruttura verde è a dominanza agricola. La realizzazione dell'infrastruttura incide direttamente sugli usi agricoli e sull'equilibrio economico delle aziende. Lo sviluppo e il mantenimento di una rete ecologica e di una rete fruitiva pubblica deve essere economicamente compatibile con l'attività delle diverse aziende agricole. Ciò è possibile solo nel quadro di una politica tesa a sviluppare un'agricoltura più multifunzionale. Per questa via il progetto dell'infrastruttura verde deve trovare il necessario sostegno del Piano di Sviluppo Rurale (PSR).

I punti di forza e di debolezza. Sebbene nell'area in oggetto vi sia una grande variabilità nel tessuto delle aziende agricole, si ha tuttavia la predominanza di un'agricoltura consolidata e ad alta produttività. Ciò può favorire, attraverso un opportuno programma di incentivi e di partenariati, lo sviluppo di forme di gestione agricola più sostenibili.

Linee d'azione. Lo sviluppo di un tessuto agricolo caratterizzato da un più elevato grado di multifunzionalità richiede la messa in campo delle seguenti linee d'azione.

Promozione di un'agricoltura multifunzionale ecocompatibile (quadro di riferimento programmatico: Programma di Sviluppo Rurale della Regione Piemonte, Masterplan del Po, Corona Verde).

  1. Azioni di riduzione degli impatti sulle risorse idriche e sui suoli.
  2. Azioni per la valorizzazione e lo sviluppo di un'agricoltura multifunzionale e sostenibile.
  3. Valorizzazione dei prodotti agroalimentari tipici e di qualità.
  4. Valutazione della possibilità di attivare progetti integrati di area nel quadro del PSR.