L'INFRASTRUTTURA VERDE DEL PARCO DEL PO TORINESE
Green Infrastructure of the Turin Po River Park

Questo sito ha lo scopo di presentare il risultato di un lavoro avviato dall'Osservatorio del Paesaggio del Parco del Po e della Collina Torinese. Il lavoro riguarda il progetto della "infrastruttura verde" dell'area protetta del Parco del Po Torinese. L'idea dell'infrastruttura verde nasce dall'osservazione delle migliori pratiche che si stanno attuando soprattutto negli Stati Uniti e in Inghilterra, dove l'idea di Green Infrastructure si va facendo strada attraverso importanti esperienze, dalle quali si possono trarre utili insegnamenti per migliorare la gestione delle aree verdi ad alta valenza ambientale.

L'infrastruttura verde è una rete di reti che esplicano diverse funzioni, tra cui quella ecologica è di importanza fondamentale. Nel configurare il progetto della rete ecologica si è tenuto conto della strategia per la formazione della rete ecologica pan-europea, la cui realizzazione richiede un apporto alle varie scale: nazionale, regionale e locale.

Il progetto qui proposto si profila anche come uno sviluppo del lavoro avviato con gli studi che hanno riguardato la Corona Verde dell'area metropolitana torinese. Questi studi, infatti, hanno evidenziato come il territorio della Corona Verde sia costituito da una complessa rete multifunzionale, ecologica, storica e paesaggistica. È parso dunque opportuno sviluppare lo studio proprio nella direzione di tradurre in un'idea organica e più sistematica questa natura di rete multifunzionale, che la nozione di infrastruttura verde esprime in modo più compiuto di quanto si evinca dalla visione in termini di Corona Verde.

Vi è poi un altro scopo che ispira il presente lavoro: delineare un nuovo scenario di sviluppo e di miglioramento per innovare la governance dell'Ente parco in un quadro di stretta cooperazione con gli enti locali e con la Regione. Uno scenario che sia di riferimento per una rinnovata forma di pianificazione dell'area protetta. Una forma di pianificazione più dinamica, negoziale, strategica, che consenta all'ente parco di essere un soggetto attivo della coesione del sistema locale intorno ad un comune progetto di sviluppo di una economia e di un territorio della natura, dell'agricoltura e del paesaggio ereditato dalla storia.

Con il presente lavoro l'Osservatorio del Paesaggio del Parco del Po e della Collina Torinese amplia il proprio campo di attività dall'osservazione del paesaggio attuale e del percorso storico della sua formazione, al progetto del cambiamento del paesaggio stesso. L'Osservatorio cerca così di proiettare lo sguardo sul futuro, nel tentativo di prefigurare uno scenario auspicabile e perseguibile. In fondo, il lavoro di osservazione del paesaggio presente e della traiettoria che lo lega al passato è utile proprio al fine di volgere lo sguardo verso il futuro con un più solido ancoraggio nella nostra identità culturale.