DATABASE

LILLE-EUROPE
Lille (1994)


SCHEDA Descrittiva
SCHEDA DESCRITTIVA

Paese FRANCIA
Denominazione GARE TGV LILLE-EUROPE
http://www.arep.fr
http://www.rfr.fr

Anno di realizzazione
Inizio progetto 1988, realizzazione 1990/94, entrata in servizio 1994.
Modi di trasporto confluenti sul nodo
Treno ad alta velocità (TGV), bus, taxi, auto private.
Ubicazione
La stazione è stata situata su un terreno abbandonato a circa 400 m dalla vecchia stazione di Lille-Flandres, ed è all'origine di un nuovo quartiere della città in cui spicca un centro d'affari con annessi servizi commerciali.

Località LILLE
Progettisti arch. ing. Jean-Marie Duthilleul, arch. ing. Etienne Tricaud con Agence d' étude des gares della SNCF, ing. Peter Rice, arch. Jean Frecois Blassel con RfR, ing Sophie Leboura con O.V.E.-Arup, responsabile progetto Pierre Saboya


Il progetto della stazione è stato realizzato dall'Agence d'étude des gares della SNCF di Lille, mentre il progetto complessivo del centro di interscambio è stato oggetto di un concorso internazionale che ha visto vincitore l'architetto Rem Koolkaas. L'intervento prevede, oltre alla nuova stazione, un centro commerciale, edifici adibiti ad uffici, un centro culturale e un parco urbano.

Il progetto ha subito diverse varianti: in un primo momento era prevista la creazione di una stazione in trincea; successivamente si è optato per una soluzione a più livelli maggiormente integrati tra di loro cercando sia di migliorare l'integrazione con il contesto urbano sia di connettere più efficacemente la nuova stazione ai sistemi di trasporto esistenti.

Al livello inferiore si trovano due binari per i treni che non fermano nella stazione, a lato di questi sono collocate le banchine della linea per Londra. Al piano superiore, la stazione si sviluppa attorno a un percorso lungo 270 m e largo 8 m, che conduce ai treni e organizza attorno a sé i servizi che sono collocati su 3 livelli digradanti.

Il percorso è l'elemento principale della stazione, da questo si può scorgere la piazza antistante, il parco e la città vecchia; percorrendolo si possono vedere i servizi commerciali senza perdere di vista gli accessi agli altri mezzi di trasporto. All'ultimo livello vi è la strada di accesso e il collegamento con la città.

Un elemento che connota inconfondibilmente la stazione è costituito dai blocchi edilizi emergenti dal volume della stazione. Gli edifici hanno diverse destinazioni d'uso, nella loro progettazione sono intervenuti diversi architetti: Jean Nouvel ha realizzato il centro commerciale, edificio nel quale si trovano anche strutture universitarie e residenziali, Claude Masconi il World Trade Center, mentre l'edificio del Credit Lyonnais è stato realizzato da Christian Partzampare.

Il progetto di riqualificazione urbana e l'inserimento della stazione nel contesto del sistema dei trasporti hanno rappresentato un punto fondamentale dell'intervento. Il massiccio addensamento edilizio orientato verso il terziario ha determinato un consistente spostamento della centralità urbana e ha anche teso ad affermare la stretta sinergia tra centralità e nuovi nodi d'interscambio modale del trasporto delle persone.




torna alla fototeca di questa stazione
torna all'indice di questa fototeca torna all'Homepage