DATABASE

ESTACION ATOCHA Madrid (1992)


SCHEDA Descrittiva
SCHEDA DESCRITTIVA

Paese SPAGNA
Denominazione ESTACION ATOCHA


Anno di realizzazione
Inizio del progetto 1985, realizzazione 1986-92.
Modi di trasporto confluenti sul nodo
Treno ad alta velocità (AVE), treni internazionali e nazionali, treni metropolitani, bus, metrò, taxi, auto private.
Ubicazione
La stazione si trova nella parte meridionale del Paseo della Castellana, nei pressi della porta di Atocha da cui prende il nome. La stazione è un edificio storico edificato nel 1892, il luogo in cui sorge è stato scelto per la prossimità al centro di Madrid.

Località MADRID
Progettisti Arch. Rafael Moneo, ing. Javier Manterola


La zona in cui è collocata la stazione è stata oggetto di un piano di riqualificazione, reso necessario dal degrado dell'area: l'intero intervento viene delineato nel "Plan General" del 1985. Alla base dell'intervento vi è l'obiettivo di potenziare e di rendere più efficace il sistema ferroviario suburbano della città integrandolo con i treni ad alta velocità.

La hall della stazione storica viene trasformata in una grande sala che ospita un giardino tropicale e funge da hall centrale integrata con la nuova hall progettata da Moneo collocata in testa al nuovo fascio di binari. Moneo ridisegna lo spazio esterno dando vita ad una nuova piazza che lega l'edificio storico a quello contemporaneo. La stazione si articola su più livelli, i percorsi si sviluppano in verticale e consentono ai viaggiatori di accedere facilmente alle varie modalità di trasporto.

Nel nuovo edificio, costruito a fianco della stazione storica, sono stati collocati i servizi informativi, le attività commerciali e tutti i servizi dedicati ai viaggiatori; vi si trovano anche gli uffici dell'ente ferroviario. L'organizzazione su più livelli ha consentito di dividere e rendere più chiaro lo sviluppo dei percorsi: al primo livello si trovano i treni metropolitani; al secondo si accede ai treni nazionali e a quelli ad alta velocità; al terzo è collocata la linea suburbana.

Per migliorare i collegamenti tra la stazione e il contesto urbano e suburbano si è provveduto a creare una nuova stazione dei bus, collocata nella piazza antistante alla stazione, dove si trova anche un parcheggio per circa 700 auto. Si è inoltre realizzato un collegamento sotterraneo alla Glorietta de Atocha, si sono edificate nuove strutture per il potenziamento dei collegamenti urbani con nuove linee del ferro e con una nuova stazione dei bus, ristrutturando completamente la fermata della metropolitana.

Atocha costituisce il maggior complesso ferroviario della Spagna con un traffico stimato in 45.000 passeggeri al giorno. Si prevedono ulteriori interventi per il riutilizzo di edifici non più usati dalle ferrovie e per il potenziamento delle attività commerciali che costituiscono una interessante fonte di rendita economica per la stazione.




torna alla fototeca di questa stazione
torna all'indice di questa fototeca torna all'Homepage