DATABASE

WASTELANDS MAP AMSTERDAM: A GUIDE TO THE EMPTY SITES OF THE CITY
Amsterdam (Olanda) (1999)



La giovane artista spagnola Lara Almarcegui, attualmente residente in Olanda, ha redatto nel 1999, la "mappa delle aree residuali di Amsterdam", identificate dopo un'accurata perlustrazione nel territorio della città. Ogni area - la cui conformazione è sempre in procinto di trasformarsi e mutare - è stata fotografata, descritta nei dettagli ed evidenziata sulla pianta della città. Attraverso la "Wastelands Map", Almarcegui desidera far conoscere ai cittadini di Amsterdam, l'esistenza di luoghi alternativi alla parte costruita e pianificata della città. Questi spazi - nonostante siano inseriti nel piano regolatore ed appartengano a qualche sconosciuto proprietario - restano, per qualche tempo, vuoti, inutilizzati e privi di una precisa destinazione; essi si pongono ai margini dell'atto pianificatorio, dal quale si sottraggono per brevi o lunghi periodi e per svariate ragioni. Il non essere progettati per una specifica funzione, consente ai cittadini di appropriarsene nella massima libertà e di re-interpretarli in infiniti modi. La mappa - dunque - li identifica e li esalta per quello che sono e per come sono e non si propone di trovare per essi una futura "più consona" destinazione. Almarcegui sostiene, che quando una città è studiata e capita come un insieme di trasformazioni, la sua storia può essere tracciata sia attraverso gli spazi costruiti e sia attraverso le aree residuali momentaneamente abbandonate.

Paese OLANDA
Denominazione WASTELANDS MAP AMSTERDAM:
A GUIDE TO THE EMPTY SITES OF THE CITY

LocalitàAMSTERDAM
Progettista LARA ALMARCEGUI
Tipologia INSTALLAZIONE TEMPORANEA
Anno di realizzazione 1999



torna all'indice di questa fototeca torna all'Homepage